6 Errori che i genitori iperprotettivi commettono involontariamente - Gennaio 2023

  6 Errori che i genitori iperprotettivi commettono involontariamente

So che vuoi il meglio per tuo figlio e vuoi proteggerlo (il che è assolutamente comprensibile), ma a volte la protezione si trasforma in una forma completamente diversa di essere eccessivamente protettivo, che può influenzare notevolmente lo sviluppo di tuo figlio. Non puoi essere consapevole del passaggio dalla protezione all'iperprotezione perché il tuo istinto genitoriale ti sta dicendo che stai ancora facendo del tuo meglio affinché tuo figlio si senta sano e salvo.



Ed è allora che attraversi il confine di protezione e inizi a bloccare il pieno potenziale di tuo figlio.

Il fatto è che i bambini hanno bisogno di protezione ma hanno anche bisogno di libertà. Se dici costantemente a tuo figlio cosa fare o come comportarsi, o se fai delle cose per lui, stai trascurando i suoi bisogni di espressione, sogni, miglioramento e audacia.





Un bambino non può esprimersi se ha un elenco rigoroso delle cose che gli è permesso fare. Un bambino non può sognare se interferisci con la sua realtà. Un bambino non può migliorare e diventare audace se non gli è permesso fallire.

Un bambino ha bisogno di protezione ma soprattutto di libertà.



Se metti un uccello in una gabbia, si sentirà imprigionato e privato della sua libertà di esplorare e volare le rotte più pericolose. Ma se insegni a quell'uccello come prendersi cura di se stesso e lo lasci volare via invece di metterlo in una gabbia, sarà protetto.

E questa è la differenza tra protezione e sovraprotezione. Protezione significa insegnare a tuo figlio e fargli imparare dai propri errori, mentre iperprotezione significa dare ordini specifici e non lasciarlo cadere per rialzarsi. Se ti concentri solo sulle cose che potrebbero ferire tuo figlio, stai creando un ambiente malsano che influenzerà notevolmente il suo sviluppo.



Se vedi solo un potenziale pericolo ma non vedi il pericolo di essere precauzionale, significa che stai privando involontariamente tuo figlio della dura realtà del mondo reale.

Tenere tuo figlio in una bolla, lontano da conseguenze, rischi e fallimenti, lo renderà solo incapace di affrontare i problemi che potrebbero dover affrontare in futuro.

Ecco perché è importante proteggere e non sovraproteggere tuo figlio. L'iperprotezione ha enormi conseguenze e una volta che interferisci con le capacità e i desideri di tuo figlio, è difficile reindirizzarlo sulla strada giusta.



6 ERRORI CHE I GENITORI IPERPROTETTIVI FANNO INVOLONTAMENTE

Contenuti mostrare 1 1. Non lasciano che il loro bambino scelga da sé Due 2. Fanno di tutto per il loro bambino 3 3. Hanno una paura costante del fallimento del loro bambino 4 4. Scelgono gli amici dei loro figli 5 5. Richiedono costanti rassicurazioni su dove si trovi il loro bambino 6 6. Non lasciano che il loro bambino digerisca le proprie emozioni

1. Non lasciano che il loro bambino scelga da sé

Non importa se si tratta di scegliere una nuova maglietta, un hobby o un'attività perché ogni singola decisione gioca un ruolo enorme nella vita di tuo figlio. Non dovresti dire loro che devono indossare solo quella maglietta perché gli sta bene, senza chiedere loro se la vogliono indossare o meno.

Lo stesso vale per la scelta di sport o strumenti in cui non sono così bravi e forse non lo saranno mai.



Anche se sei consapevole del fatto che tuo figlio è un anti-talento in qualcosa, non devi farti prendere dal panico e dire loro che dovrebbero invece provare qualcos'altro in cui sono bravi. No. Anche se non sono così bravi in ​​qualcosa, se ne accorgeranno da soli nel tempo. La cosa più importante è lasciare che se ne rendano conto nel modo più difficile invece di non permettere loro nemmeno di provarci, cosa che i genitori iperprotettivi dimenticano di fare la maggior parte del tempo.

2. Fanno di tutto per il loro bambino

Quando sei iperprotettivo, hai quella voglia costante di fare cose per tuo figlio, come rifare il letto, riordinare la sua stanza, persino fare i compiti. So che vuoi il meglio per tuo figlio e so che lo farai dieci volte più velocemente e meglio di tuo figlio, ma per favore non farlo.



Ai bambini deve essere insegnata la responsabilità per poter funzionare correttamente e diventare adulti coscienziosi.

Se svolgi costantemente i loro compiti, non stai deliberatamente dando loro spazio di miglioramento e non stai permettendo loro di acquisire un senso di obbligo o responsabilità. Invece, dovresti lasciare che tuo figlio svolga i propri compiti e, se non è abbastanza bravo, puoi aiutarlo mostrandogli come farlo in modo più efficiente e incoraggiandolo a riprovare. In questo modo tuo figlio imparerà che ci vuole tempo e fatica per ottenere qualcosa.



3. Hanno una paura costante del fallimento del loro bambino

Se temi costantemente che tuo figlio non realizzerà qualcosa o che sarà deluso se non raggiungerà qualcosa che desidera veramente, stai sabotando il suo potenziale successo. C'è un detto bellissimo: Se non provi mai non lo saprai mai. Ed è vero: se non provi mai a raggiungere qualcosa, non saprai mai la vera dimensione del tuo potenziale.

Essere costantemente nella paura ti costringe a fare cose che normalmente non faresti ed è allora che attraversi il confine e inizi a essere iperprotettivo. È normale essere preoccupati per il successo di tuo figlio, ma non è normale impedirgli di fare qualcosa solo perché hai paura che fallisca.

Inoltre, è normale essere preoccupati per la salute, l'ubicazione e la felicità di tuo figlio, ma non è normale fare tutto ciò che è in tuo potere per evitare che si prenda il raffreddore o che non superi un esame a scuola. La prevenzione include misure e restrizioni e se esageri, ti ritroverai nel regno di essere eccessivamente protettivo.

4. Scelgono gli amici dei loro figli

Gli amici di un bambino sono uno degli aspetti più importanti dello sviluppo di un bambino. Capisco la pressione che stai attraversando quando tuo figlio vuole essere amico di qualcuno che non ti piace. E poi, per evitare che ciò accada, decidi di scegliere con chi uscirà tuo figlio perché, ancora una volta, vuoi il meglio per tuo figlio.

Vuoi i migliori insegnanti, amici, voti e così via. Ma cosa vuole tuo figlio? Vogliono uscire con gli amici che hai scelto per loro? Si stanno godendo il tempo trascorso con loro?

Devi offrire a tuo figlio delle scelte. Se vogliono uscire con qualcuno a cui capita accidentalmente di avere brutti voti a scuola, questo non significa che tuo figlio seguirà le sue orme.

Al contrario, tuo figlio ha bisogno di essere esposto a diversi tipi di personalità (non solo ai tipi che hai approvato) perché la vita è tutta una questione di diversità. Non potranno mai crescere completamente se non gli permetti di circondarsi di personalità diverse e non solo di coloro che li ispireranno. Dovresti lasciare che imparino dal comportamento delle altre persone invece di insegnare loro a giudicare gli altri perché l'accettazione è ciò che ci rende umani.

5. Richiedono costanti rassicurazioni su dove si trovi il loro bambino

So che il mondo non è il posto più sicuro in cui stare, ma questo non è un motivo per richiedere continue rassicurazioni sulla posizione di tuo figlio. Va bene chiedere loro di dirti quando andranno a trovare amici o andranno al cinema o simili. E va bene dire loro che devono tornare a casa prima delle dodici. Ma non va bene chiamarli ogni venti minuti per verificare se per loro va tutto bene.

Non va bene perché gli hai già detto quando devono tornare a casa e se sono in pericolo o hanno bisogno di qualcosa da te, sono sicuro che ti avrebbero chiamato. È davvero stressante affrontare situazioni del genere quando si suppone che tuo figlio si diverta con i suoi amici.

Se li chiami o gli mandi costantemente messaggi, non stai dando loro spazio e tempo per se stessi.

È di fondamentale importanza essere in grado di fidarsi di tuo figlio. Quando fai tutto per tuo figlio e non lo lasci partecipare, ci si aspetta che sarai eccessivamente preoccupato quando il bambino esce di casa. Devi insegnare loro la responsabilità e devi insegnare a te stesso a fidarti di loro.

6. Non lasciano che il loro bambino digerisca le proprie emozioni

Sappiamo tutti che quando eravamo bambini, i nostri genitori salterebbero e correrebbero da noi se solo ci sentissero piangere. Una volta che sei lì, prendi il bambino tra le braccia e inizi a confortarlo. E va perfettamente bene perché piangere è il modo in cui un bambino ti parla e non puoi mai sapere di cosa si tratta.

Ma se continui a consolare eccessivamente tuo figlio (non importa la sua età), non lo lascerai maturare emotivamente. Non c'è bisogno di consolare eccessivamente tuo figlio per le cose più banali perché in questo modo rimarranno deboli. Non sapranno come affrontare le proprie emozioni e desideri, che potrebbero avere grandi conseguenze sulla loro età adulta.

Quando succede qualcosa di brutto, va bene ascoltare tuo figlio ma cerca di impedirti di identificarlo come un piccolo burattino debole che ha bisogno del tuo conforto. Puoi confortarli un po', ma dovresti anche dare loro sempre spazio per digerire i propri sentimenti ed emozioni.

Hanno bisogno di capire perché si sentono come si sentono in quel momento e come controllare i loro sentimenti perché questo è ciò che li aiuterà a diventare emotivamente maturi.

  6 Errori che i genitori iperprotettivi commettono involontariamente